La Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella nasce nel 1970 su iniziativa di Casimiro Piccolo per tutelare, dopo la morte del fratello Lucio, il patrimonio culturale, librario, naturalistico e artistico della Villa e della Famiglia. Scopo statutario della Fondazione è di incrementare le attività culturali, con particolare riferimento alla letteratura e all’arte, nonché agli studi agrari.
Riconosciuta quale ente morale con Decreto del presidente della Repubblica del 27 marzo 1972, gestisce Villa Piccolo, situata sulle colline di Capo d’Orlando, il parco annesso e la casa-museo in cui vissero i tre fratelli, figli del barone Giuseppe Piccolo di Calanovella e di Teresa Mastrogiovanni Tasca Filangeri di Cutò: il poeta Lucio Piccolo, il pittore e fotografo Casimiro Piccolo e Agata Giovanna, esperta in studi di botanica.
La Fondazione Famiglia Piccolo promuove durante tutto il corso dell’anno un fitto programma di iniziative culturali di alto profilo. Fin dalla sua istituzione, ha ospitato alcuni fra i nomi più noti del panorama culturale italiano e internazionale.
Presieduta dal 2 marzo 2019 da Andrea Pruiti Ciarello, la Fondazione è retta da un consiglio di amministrazione, che annovera al suo interno intellettuali e studiosi, coadiuvato da un prestigioso comitato scientifico. Presidente storico è stato il giornalista Bent Parodi di Belsito, che ha guidato l’ente per venticinque anni.

Scroll to top