Open post

NASCE IL PREMIO LETTERARIO BENT PARODI DI BELSITO

“Il silenzio e la parola” è il titolo dell’incontro-dibattito su Bent Parodi di Belsito, promosso dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, nell’ambito del ciclo “Le Porte del Sacro – Ingressi di paesaggi 2015, che si terrà venerdì 28 agosto, dalle 18,30 a Villa Piccolo (Strada Statale 113, km. 109 Capo d’Orlando). Nel corso dell’incontro sarà presentato il premio letterario intitolato a Bent Parodi, giornalista, scrittore, studioso del mito e della Tradizione, che per venticinque anni, dal 1984 al 2009, ha presieduto fino alla sua morte, la Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella. Palco aperto: interventi programmati di Mauro Bonanno, Anna Maria Corradini, Andrea Pruiti Ciarello, Alberto Samonà.   Sarà svelato il nome del presidente della Giuria del Premio Letterario Bent Parodi di Belsito e saranno indicati i termini e le modalità di partecipazione. Il Premio sarà composto da due sezioni: la saggistica e la narrativa. Saranno ammesse opere in lingua italiana...

Open post

MAURO MASI CON “INTERNET CI RENDE PIÙ STUPIDI?”

Martedì 25 agosto a Villa Piccolo è stato presentato il libro di Mauro Masi (già direttore generale della Rai) “Internet ci rende più stupidi? (edizione Milano Finanza, 2015). La manifestazione è stata presentata dal consigliere d’amministrazione della Fondazione, Andrea Pruiti Ciarello, ed introdotta dal presidente della Fondazione Piccolo Giuseppe Benedetto. Nel corso della serata, a cura del Gal Nebrodi Plus, si è anche parlato della Nocciola dei Nebrodi con il presidente del Gal Francesco Calanna e l’imprenditore Riccardo Damiano...

Open post

DOCUMENTARIO RAI SU VILLA PICCOLO IN ANTEPRIMA

“Villa Piccolo tra passato e presente” è il titolo del documentario di “Rai cultura” dedicato ai Piccolo di Calanovella, e girato interamente a Villa Piccolo. Il documentario – che andrà in onda in autunno – è stato proiettato in anteprima il 23 agosto nel corso di un’elegante serata che si è svolta nella suggestiva cornice di Villa Piccolo e alla quale ha preso parte, fra gli altri, il vicedirettore di Rai Storia, Giuseppe Giannotti. Nel corso della serata, la lettura di poesie di Lucio Piccolo è stata alternata a musica dal vivo, eseguita da un quartetto d’archi....

DUE CONCERTI NEL SEGNO DELLA MAGICA IRLANDA

Due eventi dedicati all’Irlanda incantata, dai canti medievali legati alle leggende del “Piccolo Popolo” alla musica pop contrassegnano gli appuntamenti della rasegna “Nebrodi itinerari musicali a Villa Piccolo”, curata dall’associazione culturale musicale Parthenia, da un’idea di Eliade Grasso, nell’ambito del ciclo “Le porte del Sacro”. Ginevra Gilli, arpa celtica e voce, con Federico Chiofalo (chitarra) saranno i protagonisti del primo concerto (mercoledì 5 agosto). Naomi Berrill, violoncellista e cantante irlandese, occuperà la data successiva (venerdì 7 agosto) con un repertorio vastissimo da lei arrangiato dal barocco al pop. Due eventi speciali da non perdere assolutamente. Inizio concerti ore 21. Biglietto per ciascun concerto, 6 euro. Biglietto per i due concerti 10 euro, da acquistare al botteghino prima dello spettacolo. I DUE CONCERTI – Mercoledì 5 agosto alle 21, a Villa Piccolo (Strada Statale 113, km. 109) prende il via “Nebrodi...

Open post

PIENONE PER LA CONFERENZA DI STEFANO BISI

C’era tantissima gente domenica 26 luglio a Villa Piccolo per l’incontro su “Massoneria – tra Luci e Ombre: Laicità e Spiritualità”, con Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, promosso dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella nell’ambito del cartellone della rassegna “La Cultura del Dubbio – Ingressi di paesaggi 2015”. A fare gli onori di casa il presidente della Fondazione Giuseppe Benedetto, mentre il dibattito è stato coordinato da Andrea Pruiti Ciarello, consigliere d’amministrazione della Fondazione Famiglia Piccolo. Il giornalista e scrittore Alberto Samonà, consigliere d’amministrazione della Fondazione, ha rivolto al Gran Maestro della Massoneria molte domande, incentrate soprattutto sul perché oggi si diventi massoni, su quali siano i valori della “Libera muratoria” e sugli equivoci, sempre tardi a morire, che hanno spesso identificato la massoneria con i favoritismi, e a volte, anche con il malaffare. Molto spazio...

Scroll to top